Il regolamento

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare al Premio giornaliste e giornalisti (professionisti, pubblicisti, praticanti, allievi delle scuole di giornalismo e freelance), attivisti e operatori del campo della comunicazione senza limiti di età.

La Giuria del Premio prenderà in esame i progetti editoriali (prima sezione) e i servizi radiofonici (seconda sezione) provenienti da testate giornalistiche nazionali o locali italiane e della Svizzera italiana, pubblicati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2012, e che trattino i temi dell’edizione.

La scadenza per entrambi è il 24 aprile 2013.

Sono esclusi dalla partecipazione al premio i redattori delle testate che promuovono il premio stesso.


Premi

Sarà premiato il miglior lavoro di ciascuna sezione. Per la prima sezione il Premio ammonta alla cifra di euro 5.000,00 (cinquemila); per la seconda sezione è di euro 1.000,00  (mille). Alle menzioni speciali saranno assegnate delle targhe come riconoscimento del lavoro svolto. Nel caso di lavori collettivi il premio sarà diviso tra gli autori.

La manifestazione in oggetto non rientra nel novero dei concorsi e delle operazioni a premio, ai sensi dell’art 6 comma 1 del Dpr 430/2001.

Ai sensi della Risoluzione n.8/1251 del 28/10/1976 il premio non verrà assoggettato a ritenuta alla fonte. Resta pertanto a carico del percettore del premio l’obbligo di comprendere il valore del riconoscimento e le somme complessive a tale titolo conseguite nella propria dichiarazione annuale ai fini della determinazione del reddito.


Modalità di partecipazione

La partecipazione al Premio è gratuita.

La scadenza per la compilazione della domanda di partecipazione e di presentazione dei materiali è fissata in data entro il 24 aprile 2013

La domanda di partecipazione, da compilare sul sito www. premiosabrinasganga.it, dovrà riportare:

  • Allegato 1 – Scheda presentazione progetto: Anagrafica del proponente, numero della tessera professionale e Albo di appartenenza (se giornalista), Nome della testata, indirizzo e numero telefonico della stessa, data di pubblicazione o trasmissione dell’opera giornalistica presentata (nel caso di partecipazione alla seconda sezione)
  • Allegato 2 – Un breve curriculum vitae dell’autore (max 200 parole)
  • Scheda sinottica della proposta (sezione 1) o dell’opera giornalistica (sezione 2) (max 200 parole). Specificare nell’intestazione della scheda la sezione del Premio cui si intende partecipare.

I progetti editoriali e le trasmissioni radiofoniche dovranno essere inviati entro e non oltre il 24 aprile a:
Controradio – Premio Sabrina Sganga – via del Rosso Fiorentino 2b, 50143 – Firenze.


La partecipazione al Premio presuppone l’integrale conoscenza e accettazione del Regolamento. Il Regolamento definitivo con le modalità tecniche di iscrizione è pubblicato sul sito www.premiosabrinasganga.it. I lavori non corredati dalle indicazioni sopra riportate non saranno ammessi al Premio. Ogni candidato potrà partecipare con un solo progetto o trasmissione radiofonica e ad una sola sezione del Premio. Saranno prese in esame esclusivamente le domande di partecipazione pervenute, con tutti gli allegati prescritti, attraverso il sito web. La non osservanza del Regolamento e/o la mancanza dei requisiti di partecipazione comporta l’esclusione dal Premio, senza che sia dovuta comunicazione al candidato. La mancata presenza alla cerimonia di premiazione, laddove non motivata, determina decadenza dalla condizione di vincitore. I candidati sollevano il Comitato Promotore e la Giuria da qualsiasi responsabilità derivante dalle opere giornalistiche presentate, dalla loro originalità, dalla violazione dei diritti d’autore e delle riproduzioni. La documentazione relativa alle opere giornalistiche inviate non sarà restituita e le opere potranno essere pubblicate su organi di informazione nell’ambito del Premio. Ai sensi del D.lgs 196 del 30 giugno 2003 e successive modifiche, i dati dei candidati saranno utilizzati ai soli fini del Premio e potranno essere resi noti nell’ambito dell’attività di promozione del Premio stesso.